Chi sono

Chi sono

Rosario Arizza nasce ad Avola, in provincia di Siracusa, nel 1950, dove oggi vive e lavora. Dopo essersi diplomato all’istituto d’arte di Siracusa si dedica subito alla pittura astratta.
Dal 1992 al 1993 lavora ed espone in Germania e a Parigi. Nel 2002 viene invitato a Gibellina dove realizza dieci grandi opere che oggi sono conservate al museo d’arte contemporanea.
Arizza è portatore di una intensa filosofia dell’identità culturale mediterranea, fatta di colori caldi e intensi che ricordano la sabbia del mare e i colori della terra trasferiti attraverso un uso generoso della materia come stratificazione di segni e sovrapposizione di idee.
Negli anni Arizza ha continuato a sperimentare ed ha approfondito i suoi studi mantenendosi fedele alla sua natura, in cui la principale caratteristica è la piena consapevolezza della materia come elemento fondante della sua arte.
Le sue opere sono parte di numerose collezioni private e pubbliche, sia in Italia che all’estero. Di lui hanno scritto eminenti intellettuali e critici d’arte tra cui Pierre Restany, Francesco Gallo, Tanino Bonifacio, Paola Nicita, Joan Abellò Juanpere, Juan Manuel Bonet, Giovanni Iovane, Mario Perniola, Lucio Barbera, Joe Camilleri.